Oracle e le applicazioni analitiche in-memory

179

Abbiamo chiesto a Flavio Venturini di Oracle quali novità ci sono per la Business intelligence

Nell’ambito delle applicazioni per la Business intelligence e per il Performance management, Oracle ha annunciato da poche settimane importanti novità. “Da una parte – precisa Flavio Venturini, Senior Sales Director Business Intelligence di Oracle Italia – la società ha presentato Oracle Business Intelligence Applications, Oracle Manufacturing Analytics e Oracle Enterprise Asset Management (EAM) Analytics, che rappresentano le prime applicazioni analitiche in-memory sul mercato per il settore Manufacturing e per la gestione degli asset. Dall’altro lato ha lanciato Oracle Enterprise Performance Management (EPM) System Release 11.1.2.2 che introduce nuovi moduli applicativi per il Project Financial Planning e un nuovo Account Reconciliation Manager, oltre a significativi miglioramenti in tutto il portafoglio di applicazioni Oracle Hyperion EPM”.

In Italia sono già in uso

Tra le società che in Italia usano tecnologie Bi di Oracle c’è Presider attiva nel settore della prelavorazione di travi in acciaio e della commercializzazione di profilati, laminati mercantili e lamiere da treno. L’azienda necessitava in un’unica piattaforma per la raccolta e la gestione delle informazioni di contabilità generale e analitica e di strumenti efficaci per effettuare analisi di vendita top-down per prodotto, capo area, agente. Presider ha optato per un sistema basato su Oracle Hyperion Essbase e Oracle Hyperion Bi, con un unico repository per le anagrafiche e i dati di contabilità generale e analitica: ciò ha consentito di ridurre dell’80% i tempi di elaborazione e di creazione dei report di analisi e ha consentito di disporre di analisi multidimensionali dei dati di actual, di budget, di forecast, nonché di scenari di simulazione. Tra gli utilizzatori di soluzioni Oracle c’è Fiat che usa Oracle Business Intelligence Suite e altre applicazioni Bi. “Il mondo applicativo di Oracle che abbiamo implementato – dichiara Pierpaolo Veglio, Information & Communication Technology Finance Commercial Control, Fiat Group Automobiles – ci consente di supportare gli utenti nella gestione semplificata delle informazioni e di aiutare il top management aziendale a prendere delle decisioni di business in termini di scelte prodotto, politiche commerciali e perimetro geografico di interesse”.