VMWare si prepara al VMWorld

90

Con l’inizio del VMworld 2012, VMware rende note le sue strategie che mirano a far evolvere la virtualizzazione tradizionale verso nuove generazioni di data center. Obiettivo della strategia virtualizzare server, storage e networking e attrezzare gli utenti con soluzioni in cloud

Si apre in questi giorni al famoso Moscone Center di San Francisco, il consueto VMworld, che si concluderà il 30 agosto e sarà replicato a Barcellona dal 9 all’11 ottobre. Ad annunciare le novità e le strategie di VMware per il prossimo futuro saranno il CEO Paul Maritz, il successore Pat Gelsinger e il CTO Steve Herrod.

 

A partire da settembre VMware sarà guidata da un nuovo amministratore delegato che proseguirà la strada già intrapresa e che punta su una proposizione allargata e diversificata per fornire soluzioni di data center. È in quest’ottica che vanno viste le acquisizioni di Nicira, un vendor con soluzioni di virtualizzazione delle reti e di Log Insight, un fornitore di soluzioni di data center management.

 

Il VMworld è da anni una vetrina importante per centinaia di operatori per presentare le loro novità in un mercato IT sempre più complesso e al tempo stesso semplificato. Complesso per la costante necessità di innovazione e cambiamento che impone. Semplificato perché le nuove tecnologie stanno eliminando molte barriere e le linee di demarcazione tra i vari ambiti IT che fanno funzionare aziende e organizzazioni.

 

VMware si presenta al convegno di questo anno ancora con le carte in regola in termini di risultati economico-finanziari che hanno visto un secondo trimestre 2012 esaltante ( +22% per un valore di 1.2 miliardi di dollari – 1.11 miliardi previsti anche per il terzo trimestre 2012) grazie alle soluzioni di virtualizzazione. Per contrastare la concorrenza, soprattutto quella di Microsoft sempre più forte sul mercato con la soluzione Hyper-V e aggressiva con programmi di migrazione dalla piattaforma di VMware, l’azienda punta ora ad una proposta complessiva. La visione di VMware è di estendere la virtualizzaione allo storage e al network e puntare con una soluzione unica a contrastare Microsoft ma anche Cisco Systems (Insieme) sulla virtualizzazioine delle reti, Red Hat per quella dello storage e Citrix. L’offerta VMware sarà anche misurata sulle strategie commerciali e di canale. Una proposizione complicata richiede infatti di essere semplificata in modo da rendere facile ai partner marketing la vendita e soprattutto il guadagno.