Gestione performance: Banca Carige sceglie Tagetik

483

Un solo strumento per un unico modello di calcolo e un unico valore condiviso da tutte le strutture organizzative della banca

Gruppo Banca Carige ha implementato la soluzione software di Tagetik  per gestire i molteplici processi strategici di gestione delle performance: fast closing, consolidamento civilistico e segnalazioni di vigilanza consolidate per Banca d’Italia, budget annuale (sia di conto economico che di stato patrimoniale), piano strategico a 3 anni, riconciliazione tra dati civilistici e gestionali, executive dashboard e cost allocation/analisi della profittabilità.

 

Proprio riguardo a questo ultimo processo, Fabio Scerra, Responsabile Controllo di Gestione e Cost management della banca ha spiegato: “Abbiamo trovato in questo software il giusto equilibrio tra la flessibilità e la dimensione di analisi, approfondimento e riconciliazione. Tagetik è uno strumento che per definizione riconcilia la contabilità generale con quella analitica mediante registrazioni in partita doppia, assicurando quindi una quadratura perfetta dei dati. I nostri risultati possono essere riassunti in quattro aree ben precise: l’allocazione diretta dei costi diretti e indiretti sulle filiali (branch report); modelli di segment reporting (IFRS 8) per il gruppo e per tutte le legal entity con viste, a livello civilistico, sull’allocazione dei costi, i ricavi, la marginalità, fino all’utile netto; l’analisi dei costi di prodotto diretti e indiretti; il supporto alle nostre fabbriche con logiche per generare i tariffari, le politiche di promozione/vendita e quindi calcolare, a preventivo e a consuntivo, i ritorni sul prodotto stesso”.

Con Tagetik, insomma la banca genovese dichiara di essere riuscita a creare, all’interno di un solo strumento, un unico modello di calcolo e un unico valore condiviso a livello di tutte le strutture organizzative della banca stessa. Ma forse l’aspetto più importante è che la soluzione implementata si è resa utile non solo per i risparmi di costi ma anche con l’obiettivo di generare maggiori ricavi. Una cosa di cui le banche hanno oggi grande bisogno.

Recentemente Tagetik è stata nominata Visionary Vendor nella ricerca ‘Magic Quadrant For Corporate Performance Management Suites’ di Gartner che ha lo scopo di valutare i vendor in base a due parametri: la visione strategica e l’abilità di eseguirla. Tagetik è stato uno dei 13 vendor valutati a livello mondiale all’interno del report. Per il vendor rimanere focalizzati sulla gestione dei processi finanziari e delle performance di business è il miglior modo di fornire ai clienti soluzioni di eccellenza e servizi di valore. Infatti il 100% del suo lavoro, l’innovazione di prodotto e le competenze specialistiche sono interamente dedicate a migliorare la gestione dei processi di Performance management e semplificarne la complessità.