TeamViewer e la collaborazione applicata alla fisioterapia

187

MediTouch utilizza le tecnologie di TeamViewer per condurre sessioni di tele-riabilitazione domestiche: una soluzione in cui collaborazione comunicazione si integrano.
Peraltro la teleriabilitazione è uno strumento straordinario per la riduzione dei costi di ospedali, pazienti e compagnie assicurative.

In senso un po’ estensivo il termine “collaborazione” può trovare applicazione anche in ambito medico. Questo è senz’altro vero nel caso che descriviamo che ha come protagonista MediTouch, un’azienda israeliana fondata nel 2004, che produce sistemi innovativi per la tele-riabilitazione consistenti in apparecchi indossabili per la cattura del movimento che, lavorando congiuntamente a un software e a una piattaforma di gioco interattiva, rendono possibile la conduzione di sessioni virtuali di fisioterapia da casa. I suoi sistemi di riabilitazione permettono ai pazienti di eseguire esercizi di riabilitazione funzionale intensiva volti a migliorare la mobilità degli arti inferiori e superiori.

Nel 2008 ha lanciato il suo primo prodotto, l´HandTutor: indossando un guanto appositamente sviluppato che agisce come un mouse, il paziente interagisce con lo schermo compiendo una serie di movimenti di flessione e distensione. HandTuto è stato il primo nel suo genere a permettere ai pazienti di seguire un percorso riabilitativo da casa con l’aiuto di un programma software personalizzato.
La sfida per MediTouch consisteva nel mettere virtualmente in collegamento un paziente con un fisioterapista per l´esecuzione di regolari controlli e sessioni guidate. Le soluzioni tradizionali per condurre una sessione virtuale richiedevano l’implementazione di telecamere a circuito chiuso e complicati settaggi sia da parte del paziente che del fisioterapista. Questa soluzione, adottata principalmente per progetti di ricerca, non era però economicamente conveniente.”Utilizziamo dei software per PC Windows e avevamo bisogno di una soluzione compatibile che non richiedesse un sistema di rete chiuso e che non ci obbligasse a fornire al paziente una costosa telecamera per la condizione delle sedute di fisioterapia, dichiara Alan Waterman, International Sales Manager di MediTouch. Avevamo la necessità di poter vedere il paziente e adeguare il programma riabilitativo in tempo reale e a costi limitati sia per noi che per il paziente.”
Era inoltre necessario un collegamento on-line per ottenere un prezioso feedback dal software che permettesse al fisioterapista di monitorare i progressi. Per questo motivo, MediTouch si è messo alla ricerca di una soluzione di collaborazione per il controllo remoto che consentisse ai pazienti e ai fisioterapisti di comunicare via internet utilizzando webcam a prezzi ragionevoli. Soluzione che ha trovato nella tedesca TeamViewer “Il suo software si integra perfettamente con il nostro . I nostri terapisti, aggiunge Waterman, possono loggarsi e iniziare istantaneamente una sessione di tele-riabilitazione con i pazienti. Nel complesso, il processo di connessione è semplice sia per il paziente che per il fisioterapista.”
TeamViewer offre una soluzione All-In-One per controllo remoto e supporto tecnico tramite Internet: nell’arco di pochi secondi è possibile instaurare un collegamento a un computer e controllarlo a distanza.

 

Soluzione accessibile ed efficace
In altri termini TeamViewer consente ai pazienti di MediTouch di partecipare a sessioni individuali con i fisioterapisti, permettendo a questi ultimi di personalizzare completamente gli esercizi riabilitativi del degente per un recupero ottimale delle capacità di movimento. “Possiamo connetterci contemporaneamente e vedere se il paziente ha eseguito gli esercizi, nonché raccogliere e monitorare dati. Il tutto senza preoccupazioni in merito alla sicurezza”, aggiunge ancora Waterman. TeamViewer permette a MediTouch di raggiungere i seguenti miglioramenti, resi possibili grazie alla tele-riabilitazione: ottimizzazione dei costi e dei tempi di ricovero, riduzione delle spese di trasporto verso i centri di riabilitazione, capacità di raggiungere più pazienti che necessitano di assistenza, che altrimenti potrebbero non averne accesso, aumento delle sedute effettuate dai pazienti con conseguente incremento del successo della riabilitazione, possibilità di offrire al paziente, grazie all’interfaccia software basata sul gioco, un feedback diretto anche sulle più piccole migliorie aumentando così la motivazione per il proseguimento della riabilitazione.
“La teleriabilitazione permette a molte persone che al momento non stanno usufruendo della riabilitazione di cui avrebbero bisogno di fare importanti progressi” continua Waterman. “Il software TeamViewer offre a MediTouch la possibilità di comunicare con i singoli pazienti a un prezzo contenuto e di ridurre i tempi richiesti per il recupero o il mantenimento delle funzionalità ottimali”.
Le due aziende hanno così affrontato e risolto i problemi legati al connettere pazienti e fisioterapisti per una riabilitazione “domestica” e offrire una comunicazione visiva per sessioni completamente personalizzate.