TeamViewer for Remote Control

362

Accedere da dispositivi mobili a un PC o un server è utile in molte occasioni: usare in remoto un programma o un documento, controllare o amministrare un server, supportare un amico o un utente in difficoltà

Programmi che permettono il controllo remoto ne esistono molti, spesso specifici per piattaforma. TeamViewer, disponibile sia per iPhone/iPad che Android, si è imposto per essere multipiattaforma (supporta il controllo di sistemi Windows, Mac e Linux) e multilingua.
Permette di vedere e usare sul dispositivo mobile il desktop remoto e trasferire file, sfruttando le capacità dei dispositivi multi-touch. Il supporto per la tastiera è completo, compresi i tasti speciali. Perfettamente utilizzabile da smartphone, dà il meglio di sé su tablet.

 

La sicurezza della connessione è garantita dalla codifica di sessione AES a 256 bit e dallo scambio di chiavi RSA a 1024 bit. Dichiara di funzionare anche attraverso Firewall e Proxy, ma è bene che ciascuno verifichi.
La qualità di visualizzazione è regolabile per adattarsi al meglio alla connettività e potenza del dispositivo mobile.
Il controllo rimane attivo anche durante una chiamata telefonica.
All’installazione dell’app sul dispositivo mobile segue naturalmente la versione client da installare sul dispositivo da controllare, scaricabile dal sito del produttore.
La versione gratis è per uso privato. Per uso professionale ci sono tre livelli di licenza, che aggiungono gestione di meeting, gestione centralizzata delle liste di dispositivi da controllare, più sessioni concorrenti (fino a 3), e supporto tecnico da parte del produttore.

Altre famose app che sviluppano lo stesso tema sono VNC VieweriTap VNCPocketCloud Remote e Libero Desktop Remoto.