Istat: comunicare social con Twitter

97

La Pubblica Amministrazione italiana finalmente ha compreso l’importanza dei social media per comunicare con i propri cittadini

In Italia gli enti pubblici che utlizzano i nuovi media digitali per comunicare con il territorio sono ancora pochi, infatti, la distanza dagli altri paesi europei in merito all’utlizzo di Facebook, Twitter e Linkedin è ancora notevole.

 

Da un pò di tempo però sembra che la situazione stia mutando. Il trend dei social-network sembra stia contagiando anche gli apparati pubblici del nostro Paese.

 

L’Istat da un anno ha aperto il proprio spazio su Twitter con più di 5.000 followers e più di 1000 tweet pubblicati. I responsabili dell’ente dichiarano di aver scelto il social dei cinguettii perchè ritenuto più in linea per comunicare con il proprio target.

 

Twitter, infatti, per le sue dinamiche è considerato un ottimo strumento per stabilire un contatto interattivo, trasparente ed efficace con i cittadini.

 

L’account Istat ha raggiunto ottimi risultati se consideriamo le possibilità decisamente più limitate dei profili istituzionali rispetto a quelli personali.

 

L’ente, visto il successo ottenuto su Twitter, ha intenzione di implementare questo aspetto della sua comunicazione, integrando le diverse piattaforme social. Il canale Twitter dell’Istat è destinato a prendere sempre più piede nella promozione e nella copertura degli eventi come avvenuto nell’ultimo centismento della popolazione.