Novara, il Comune va nel cloud con Google

195

La soluzione Google Apps for Business consentirà al Comune di risparmiare circa 30.000 euro, aumentando così i servizi

Il Comune di Novara sarà il primo capoluogo di provincia in Piemonte a lavorare in cloud grazie alla piattaforma Google Apps for Business, la soluzione di Google Enterprise. Lo scopo che si è prefissato è quello di rispondere alla duplice esigenza del contenimento dei costi e del miglioramento dell’efficienza dell’Ente comunale, con la prospettiva di implementare nuovi servizi, senza costi aggiuntivi. Infatti la soluzione cloud di Google Enterprise consentirà al Comune di risparmiare circa 30.000 euro e di aumentare i servizi.

 

Oggi il tema del controllo e della riduzione dei costi è uno dei principali driver del mercato, sia per le aziende che per la Pubblica Amministrazione – ha dichiarato Luca Giuratrabocchetta, Country Manager Google Enterprise ItalyLa scelta del Comune di Novara, primo in Piemonte e uno dei più grandi 50 Comuni italiani, di dotarsi della piattaforma Google Apps for Business, dimostra come il Cloud Computing rivesta un ruolo chiave in termini di innovazione e miglioramento dell’efficienza della Pubblica Amministrazione. L’adozione della piattaforma di Google Enterprise consentirà, infatti, ai dipendenti comunali di lavorare in maniera più efficiente e collaborativa, fornendo un migliore servizio ai cittadini. Il mondo della Pubblica Amministrazione italiana si dimostra ancora una volta innovativo in maniera pragmatica e sostanziale e rimane il più veloce in Europa a dotarsi di queste soluzioni‘.

 

Google Enterprise fornirà al Comune di Novara il servizio di posta elettronica Gmail, il sistema di condivisione e creazione di documenti Google Docs e di archiviazione e sincronizzazione Google Drive oltre alla potente piattaforma sociale G+. Grazie alle Google Apps for Business il Comune potrà rendere più efficace la comunicazione interna fra i diversi settori, migliorando l’interazione tra i dipendenti e il rapporto con i cittadini.

 

L’amministrazione comunale di Novara prevede, inoltre, di implementare in futuro la piattaforma Cloud di Google Enterprise per ampliare e rendere più efficienti i servizi ai cittadini introducendo la ‘georeferenziazione‘. In questo modo sarà possibile raccogliere le segnalazioni degli utenti, e la possibilità di creare siti e canali di comunicazione con associazioni e organizzazioni presenti sul territorio. Tra i possibili sviluppi figurano anche un sistema per l’accesso e la prenotazione online delle strutture comunali.
L’implementazione dei servizi cloud, sviluppata nell’arco di due mesi – da agosto a settembre – è stata affidata a Injenia, partner italiano di Google.

 

Con questa importante acquisizione tecnologica – ha concluso Andrea Ballarè, Sindaco di Novarafacciamo un altro passo sulla strada della modernizzazione della macchina comunale aumentando la qualità dei servizi per incidere positivamente sulla vita delle persone e sulle potenzialità di sviluppo della città. Assicurare una reale apertura della macchina istituzionale alla partecipazione diretta ed effettiva della popolazione è fondamentale per rendere il Comune un luogo dove costruire nel tempo e in maniera collettiva il “bene comune”. Gli strumenti operativi e di comunicazione sono fondamentali perché possono annullare la distanza in modo semplice ed immediato ed aprire un dialogo spontaneo e continuativo con l’amministrazione: ecco perché si utilizza in modo diffuso la leva delle tecnologie e degli strumenti del web 2.0 per migliorare la propria performance‘.