Fastweb lancia il Wow Fi, per una banda ultra larga condivisa

236

Il Wow Fi di Fastweb è la soluzione per la diffusione del Wi-Fi a banda larga a tutta la community senza costi aggiuntivi

Per tutti gli italiani che considerino essenziale avere accesso a Internet in ogni momento della giornata e che mettano le offerte di Fastweb a confronto con quelle degli altri operatori telefonici per poter usufruire di un servizio Wi-Fi altamente performante, si accorgerà che proprio quest’ultimo gestore fornisce una soluzione in più per la connessione in mobilità.

Come dimostrano le statistiche di Nielsen, d’altronde, i consumatori si connettono sempre più da smartphone e tablet piuttosto che dai dispositivi fissi come il personal computer, e sempre più in mobilità piuttosto che tra le pareti di casa, modificando, com’è evidente, le proprie esigenze e spingendo gli operatori alla ricerca di nuove soluzioni per un Wi-Fi diffuso.

In questo caso è Fastweb a proporre una nuova e comoda soluzione per i suoi clienti che vogliano connettersi in ogni luogo e momento, il Wow Fi. Grazie alla messa in condivisione di tutti i modem dell’operatore presenti sul territorio, i clienti potranno accedere alla rete su banda larga anche in mobilità e senza costi aggiuntivi.

Ognuno di questi modem, insomma, diventa a sua volta un punto d’accesso Wi-Fi condiviso e a disposizione di tutta la Community virtuale Fastweb. L’operazione fa leva sull’infrastruttura della fibra ottica e su processi di autenticazione che rendano la connessione semplice oltre che estremamente sicura.

Il Wow Fi è per ora concesso in anteprima a Monza e Livorno, le prime città ad essere state cablate con la tecnologia in fibra ottica FTTCab, Fiber to the Cabinet, messa a disposizione da Fastweb. I cittadini dei due comuni potranno quindi navigare in banda ultra larga anche fuori casa grazie a circa 11.000 punti di accesso Wi-Fi.

Accedere alla rete, che garantisce i migliori standard di qualità e sicurezza sia per chi naviga da casa che per l’ospite, è semplicissimo. Quando in mobilità, infatti, è sufficiente selezionare la rete wireless WOW-FI Fastweb e autenticarsi usando l’username e la password, inviati tramite sms al primo accesso. I collegamenti successivi avverranno, invece, in automatico.

Il progetto, che nasce dall’emulazione delle migliori esperienze europee nel settore, provenienti da Francia e Gran Bretagna, prevede l’estensione del servizio anche alle altre città italiane che già dispongono di fibra ottica. Fastweb dispone, inoltre, un programma per ampliare la rete al 30% delle abitazioni e delle imprese italiane con velocità fino a 100Mbps.