www.mondoconnesso.info: la sicurezza secondo Facebook, il Garante e l’Unione Nazionale Consumatori

221

Lanciato un portale che ha l’obiettivo di sensibilizzare gli italiani nella gestione dei propri dati online

La sicurezza è una cosa seria e tutti devono esserne consapevoli. Questo è il pensiero di Facebook che ha lanciato il sito www.mondoconnesso.info i cui contenuti sono stati elaborati secondo le indicazioni del Garante per la protezione dei dati personali così da fornire agli utenti un’informativa accurata e puntuale di quanto sta avvenendo online. Il portale, disponibile a tutti indipendentemente dall’iscrizione a Facebook, è suddiviso in 3 sezioni: la sezione “consapevolezza” dispensa indicazioni e consigli agli utenti sul tipo di dati che generalmente rilasciano nell’ambito delle loro attività quotidiane (esempio navigando o pagando online con la carta di credito), con particolare focus sui social network . La sezione “controllo” si concentra invece sui vari strumenti a disposizione per esercitare, appunto, un maggiore controllo sui propri dati e scoprire perché così tante aziende chiedono di poterli utilizzare. Infine la sezione “protezione” è rivolta a tutte le persone che desiderano avere ulteriori informazioni o hanno bisogno di chiedere aiuto per tutelare la loro privacy. È stato inoltre inserito uno strumento di autovalutazione a quiz (link http://sondaggi.consumatori.it/facebook/) (sviluppato con Unione Nazionale Consumatori) in materia di privacy online.

“Siamo orgogliosi di questa iniziativa, sviluppata in collaborazione con il Garante per la protezione dei dati personali e Unione Nazionale Consumatori” dichiara Laura Bononcini, Responsabile delle Relazioni Istituzionali di Facebook Italia“Si tratta di un chiaro esempio della volontà di Facebook di lavorare con esperti e istituzioni locali per sviluppare contenuti e strumenti che possano essere rilevanti per il pubblico italiano.  La tutela della privacy e della sicurezza sono certamente una assoluta priorità per Facebook in Italia e nel mondo.  Altra caratteristica rilevante di “Vivere in un mondo connesso” è quella di andare ben oltre la nostra piattaforma, fornendo informazioni e strumenti che rendano i consumatori italiani consapevoli dei dati che condividono nell’ambito delle loro attività quotidiane online e offline, capendo come controllarle e come proteggere la propria privacy.