ESET Parental Control: un’app di security a misura di bambino

140

I genitori possono aiutare i propri figli a esplorare Internet in modo sicuro

Da un sondaggio richiesto da ESET emerge che per i genitori è molto importante poter controllare e gestire ciò che fanno i propri figli sui loro tablet e smartphone.

Il sondaggio mostra che l’88% dei genitori è preoccupato dei contenuti online a cui possono accedere i propri figli, inoltre l’81% dei genitori si dicono turbati dall’idea che i propri figli possano visitare pagine web inappropriate; il 71% è preoccupato che i propri ragazzi possano inviare informazioni personali a degli sconosciuti; mentre il 61% ha sottolineato l’eccessivo tempo che trascorrono sui dispositivi.

Il sondaggio ha però rilevato che, nonostante i timori dei genitori, soltanto pochi di loro hanno installato un app di parental control che permette loro di gestire le esperienze online dei propri figli. Per accedere a Internet, i bambini stanno velocemente passando dall’utilizzo dei PC a quello dei dispositivi mobile. Le statistiche mostrano che Facebook da solo vanta 1 miliardo di utenti attivi al mese che si connettono attraverso i dispositivi mobile. E tra i bambini, la piattaforma mobile più utilizzata è Android. Secondo le previsioni, ci saranno oltre 1 miliardo di dispositivi Android nel 2017 e questi, anche grazie ai costi contenuti, vengono preferiti dai più giovani rispetto ad altri prodotti.

L’app ESET Parental Control per Android protegge i bambini che usano i dispositivi mobile garantendo loro una sana esperienza online, senza limitare le prestazioni. Si tratta di un sistema di protezione per la famiglia a misura di bambino che permette ai genitori di creare un rapporto basato sul rispetto con i propri figli che utilizzano i loro smartphone o tablet. L’app vanta tantissime funzionalità per la protezione e un’interfaccia grafica davvero intuitiva. Tra le funzionalità fornite sono presenti: un controllo delle applicazioni che blocca i contenuti in base all’età del bambino; gestione del tempo che il proprio figlio può trascorrere a giocare o a utilizzare altre app, persino quando il bambino è fuori casa; blocco di categorie predefinite di siti web, come quelle che presentano contenuti offensivi o per soli adulti, in base all’età del bambino; posizione del figlio e rapporti dettagliati sull’utilizzo delle app e sulle pagine web visitate. I rapporti possono essere visualizzati in qualsiasi momento utilizzando l’app in modalità genitore o attraverso my.eset.com, o possono essere inviati periodicamente agli indirizzi email dei genitori. L’app contiene un’opzione aggiuntiva che consente ai figli di chiedere ai propri genitori speciali permessi per accedere a determinate app o a particolari contenuti web, o la possibilità di aumentare il tempo per il gioco o la navigazione web.