DATA4 sceglie Retelit per sviluppare il suo digital campus

382

Retelit si occuperà di collegare il sito di Cornaredo alle reti metropolitane e nazionali, fino alle porte del Mediterraneo

DATA4, azienda di origine francese specialista nella costruzione e nella gestione di data center ultra-sicuri per aziende che operano nei settori digitali, manifatturieri, dei servizi, bancari ed assicurativi e che desiderano esternalizzare i propri dati, continua il suo piano di investimenti nel suo campus milanese. Grazie ad un investimento complessivo di 100 milioni di euro dal 2012, l’area si sviluppa su un terreno di 10 ettari con 3 data center attivi, una superficie It di 6.800 m² e 10 MW di potenza.

La scelta di DATA4 di sviluppare il suo Campus digitale si basa sul fatto che il data center è ormai riconosciuto come uno dei pilastri dell’economia digitale, una struttura che oltre ad essere affidabile, efficiente e ultra sicura, deve essere anche ultra-connessa.

DATA4 ha scelto Retelit

DATA4 ha scelto l’operatore di servizi dati e infrastrutture Retelit per collegare il suo campus di Cornaredo alle reti metropolitane e nazionali, fino alle porte del Mediterraneo. Retelit sarà responsabile di costruire un’infrastruttura di collegamento per connettere i siti DATA4 alle reti metropolitane, nazionali e internazionali.

“Il nostro obiettivo è di superare i 100 milioni di euro di fatturato entro il 2020. DATA4 mira a diventare un’importante hub del digitale grazieDATA4 - campus italia ai propri campus interconnessi – afferma Olivier Micheli, CEO di DATA4 -. Grazie a questo progetto ambizioso, che possiamo realizzare con il supporto di Retelit, DATA4 potrà estendere la connettività delle sue infrastrutture alle reti italiane per supportare la trasformazione digitale dei propri clienti”.

I vantaggi per i clienti

Attraverso il partenariato di lunga durata con Retelit, DATA4 garantisce due vantaggi ai propri clienti:

1. Servizi di interconnessione ultrabroadband, di infrastrutture e di dark fiber a costi molto competitivi.

2. Un nodo di scambio digitale, dove le aziende saranno in grado di interconnettersi tra loro e accedere facilmente a diversi operatori di telecomunicazioni.

“E molto importante per DATA4 poter mettere a disposizione dei propri clienti e degli operatori TLC un’importante infrastruttura di dark fiber – costituita da tre centinaia di fibre – realizzata con due percorsi totalmente differenziati, al fine di interconnetterli all’ecosistema di data center e dei POP dell’area milanese – commenta Jerome Totel, VP Strategie di Sviluppo Prodotto e Sales Engineering, DATA4 -. Stiamo infatti osservando una tendenza dove i clienti preferiscono acquisire direttamente circuiti dark fiber anziché servizi realizzati su infrastruttura condivisa”.