Qlik acquisisce CodeBox

614

Rafforza così la sua offerta in ambito cloud

Qlik ha acquisito Industrial CodeBox, l’azienda produttrice di QVSource, l’estensione che consente agli utenti di Qlik Sense e QlikView di includere dati provenienti da fonti su cloud, come ad esempio i social media, applicazioni Software-as-a-Service (SaaS), e altre interfacce di programmazione delle applicazioni nelle proprie applicazioni, per ottenere analisi più approfondite. Partner di Qlik dal 2011, QVSource offre 40 connettori out-of-the-box ad applicazioni specifiche all’interno di servizi web diffusi come Twitter, Facebook e Google, oltre ad applicazioni basate su cloud tra cui Microsoft Dynamics CRM e SugarCRM.

Tramite quest’acquisizione, Qlik migliora le tempistiche di valutazione e il Ritorno d’Investimento, consentendo ai clienti di impostare rapidamente e includere dati da fonti su cloud, per ottenere ulteriori informazioni e dettagli. I termini della transazione non sono stati resi noti.

Qlik Connectors: visualizza l’intera storia in pochi minuti

A oggi, la maggior parte delle aziende si affida fortemente ad applicazioni web e servizi su cloud, come Google Analytics e Salesforce.com. Insieme alla presenza massiccia delle piattaforme dei social network come strumenti di comunicazione, questo trend rivela una costante crescita di dati aziendali archiviati online dai fornitori di servizi.

Dato che l’analisi dei dati all’interno delle aziende è sempre più diffusa, un maggior numero di clienti di Qlik necessita una soluzione che includa i servizi basati su cloud, per poter visualizzare tutte le informazioni partendo dai propri dati. I connettori di Qlik adesso sono in grado di comunicare intuitivamente con il crescente numero di servizi online e le relative fonti di dati, oltre a database on-premise, applicazioni, spreadsheet e fonti personalizzate. Tutti questi dati possono essere inseriti nella piattaforma di Visual Analytics di Qlik, con la quale è possibile analizzare dati interni ed esterni.

Come funziona: aprirsi a nuove e importanti fonti di dati

I dati risiedono all’interno di fonti sempre più disparate, con sistemi operativi on premise che vengono ormai facilmente sostituiti dai servizi cloud – anche nelle aziende.
Sfruttando appieno il modello associativo di Qlik, i connettori ora possono analizzare in modo dinamico i dati provenienti dai social network e dalle applicazioni su cloud, e importarli automaticamente all’interno della piattaforma di Visual Analytics di Qlik, per garantire ai clienti una visuale più esaustiva delle performance aziendali.
Inoltre, i dati possono essere arricchiti quando vengono consultati, come per esempio, analizzando il sentiment di un Tweet o di un post su Facebook. Grazie ai Qlik Connectors, i clienti possono anche automatizzare e programmare la regolarità con la quale avviene l’importazione dei dati nella piattaforma. Questo migliora radicalmente la coerenza dell’analisi dei dati e offre agli utenti la possibilità di prendere decisioni aziendali avendo tutte le informazioni necessarie, quasi in tempo reale.