KNPC: trasformazione cloud grazie a VMware

472

Scelte le soluzioni di virtualizzazione della rete VMware NSX e VMware vRealize Suite per rendere più veloce la delivery dei servizi e accelerare i processi decisionali e l’innovazione

Kuwait National Petroleum Company (KNPC) ha scelto le soluzioni di virtualizzazione della rete VMware NSX e VMware vRealize Suite per fornire l’IT as a Service attraverso un nuovo cloud privato multi-site. Il fine è quello di accelerare l’erogazione dei servizi migliorare l’efficienza It e fornire una migliore esperienza del cliente.

KNPC è una società di Oil&Gas nella regione del Golfo Persico che conta due raffinerie principali e ne sta costruendo un’altra che sarà fra le più grandi al mondo.

La strategia di KNPC è quella, a lungo termine, di fornire una community cloud offrendo Platform as a Service and Database as a Service agli sviluppatori sia presso l’azienda e le sue consociate.

KNPC ha implementato VMware vRealize Suite per il cloud management e le operations. Con vRealize Operations, l’IT di KNPC ottiene una migliore visibilità dell’infrastruttura IT. Questo consente all’azienda di prevedere meglio i requisiti di capacità, e consente un più rapido time to resolution attraverso il monitoraggio proattivo. Le funzionalità di automazione IT di vRealize Automation contribuiscono a eliminare le attività manuali, rendendo l’IT più efficiente e riducendo al minimo i rischi per la sicurezza.

KNPC ha subito capito che la società non avrebbe potuto ottenere pienamente i vantaggi di un cloud privato multi-site senza la virtualizzazione della rete. Senza VMware NSX, la rete rimarrebbe infatti un collo di bottiglia, limitando la possibilità di implementare servizi nuovi o aggiornati con piena sicurezza in modo tempestivo. KNPC utilizzerà NSX per l’automazione, la sicurezza e la continuità delle applicazioni. Con la micro-segmentazione di NSX sarà in grado di applicare controlli granulari per la sicurezza delle applicazioni e costruire un SDDC molto robusto e sicuro in modo nativo. NSX consentirà a KNPC di migrare le macchine virtuali o interi data center da un luogo ad un altro in tempo reale e con poco o nessun downtime delle applicazioni. Infine, NSX consentirà a KNPC di mettere insieme le risorse di calcolo da uno qualsiasi degli attuali tre data center fisici che opereranno come una unica vista logica del cloud.

KNPC ritiene che i benefici del suo cloud privato VMware-based saranno tangibili: una delivery dei servizi del 60-70 per cento più veloce, che contribuirà a mitigare lo shadow IT. Gli alti livelli di automazione, una migliore visibilità e la possibilità di implementare una infrastruttura hardware “vendor-agnostic” permetteranno di abbattere i costi. L’IT di KNPC prevede di raggiungere tassi di utilizzo delle risorse tre volte superiori al passato, e si prevede che i costi relativi alla gestione delle attività quotidiane nota come “tenere le luci accese” scenderanno di oltre il 60 per cento. Questi risparmi potranno essere investiti in innovazione. Infine, KNPC si aspetta che il private cloud VMware-based aiuterà l’azienda a migliorare complessivamente la soddisfazione del cliente.