Cloud ibrido: Veeam presenta la nuova Veeam Availability Platform

1517

La soluzione offre la nuova generazione di Availability per i carichi di lavoro virtuali, fisici e basati sul cloud in modo da rendere possibile la Always-On Enterprise

Secondo IDC, le imprese sono impegnate in un continuo processo di trasformazione digitale, in cui il rafforzamento delle competenze digitali è di fondamentale importanza. Per rendere possibile tutto ciò siamo già arrivati al punto di dover adottare una strategia basata sul cloud per sopravvivere e non solo per avere un vantaggio competitivo. Entro il 2019 per la maggior parte delle aziende in tutto il mondo occorrerà passare ad un ambiente IT prevalentemente basato sul cloud: questo metterà fortemente sotto pressione i fornitori di soluzioni che devono garantire l’availability in tempo reale su molteplici e diversi ambienti IT.

Per rispondere a queste sfide Veeam Software, fornitore di soluzioni per l’Availability for the Always-On Enterprise, lancia la nuova Veeam Availability Platform per il cloud ibrido, una soluzione che offre ad aziende di qualsiasi dimensione gli strumenti necessari per garantire la disponibilità dei carichi di lavoro virtuali, fisici e in cloud all’interno di un contesto di cloud ibrido.

La Veeam Availabiliy Platform per il cloud ibrido fornisce:

– Continuità operativa di livello enterprise: SLO (Service Level Objectives) per il ripristino inferiori a 15 minuti per tutte le applicazioni e tutti i dati; orchestrazione del Disaster Recovery (DR).

– Mobilità dei carichi di lavoro: Availability per i carichi di lavoro indipendentemente dalla loro posizione e dalla piattaforma cloud sottostante, per ottimizzare gli investimenti IT e migliorare la flessibilità

– Conformità e visibilità: monitoraggio proattivo, reportistica, attività di test e documentazione per garantire che i requisiti aziendali e normativi vengano soddisfatti