Clouditalia accende il terzo data center a Milano

415

L’investimento è pari a 3,5 milioni di euro

Ha aperto a fine 2016 il terzo data center di Clouditalia, provider italiano di servizi di telecomunicazione e cloud computing. Dopo Roma e Arezzo, questa volta è il turno di Milano. L’investimento, pari a 3,5 milioni di euro, permetterà alla società di rafforzare le proprie infrastrutture e di incrementare la presenza sul territorio lombardo, area industriale strategica soprattutto per lo sviluppo del business rivolto all’innovazione tecnologica.

In occasione del Partner Day l’azienda aretina ha spiegato quali saranno le ultime fasi progettuali che permetteranno, entro fine anno, di installare la piattaforma di virtualizzazione e rendere quindi completamente operativo il nuovo data center, realizzato con il supporto del partner Cisco.

“Il nuovo data center ci permetterà di arricchire l’offerta che porteremo ai nostri clienti fornendo così degli strumenti ancora piu’ utili e affidabili per aumentare la loro competitività e accelerare il percorso di trasformazione digitale” spiega Francesco Baroncelli, direttore Mercato&Operations Clouditalia.

“Il nuovo data center è stato progettato e realizzato utilizzando le tecnologie più avanzate presenti sul mercato e adottando una logica che lo rende pienamente integrato con gli altri due data center proprietari – prosegue Bernardo Marzucchi, direttore tecnico Clouditalia – al fine di offrire prestazioni uniche in Italia in termini di capacità computazionale, di banda disponibile e di affidabilità. Questo è possibile grazie alla sinergia architetturale e sistemistica con la nostra rete proprietaria di trasporto e di accesso in fibra ottica estesa oltre 15.000 Km. Inoltre attraverso le piattaforme applicative e di virtualizzazione utilizzate da Clouditalia renderemo la nostra tecnologia disponibile e controllabile direttamente dal cliente finale, garantendo la massima interoperabilità con le architetture ICT esistenti e legacy”.