Rosenberger OSI premiata con il German Data Center Award 2017 per lo sviluppo di cavi in fibra ottica con effetto Lotus

99

Premio alla ricerca per il principio di non aderenza delle particelle sulle superfici delle fibra

Rosenberger Optical Solutions & Infrastructure (Rosenberger OSI), produttore di soluzioni di cablaggio innovative in fibra ottica, è stata premiata con il secondo posto al German Data Center Award (DRZP) 2017 nella categoria “idee e ricerca nei datacenter”.

L’annuncio è stato dato il 25 aprile a Darmstadt in Germania, durante l’evento “Future Thinking”. Un nuovo cavo in fibra ottica ad effetto Lotus previene l’aderenza e la contaminazione delle superfici della fibra. Il prodotto è attualmente in fase di prototipo.

“Gran parte delle interferenze nei cavi in fibra ottica sono dovute alla contaminazione dei connettori. Il nostro obiettivo è stato lo sviluppo di un connettore che elimina l’aderenza delle particelle di sporco sulla sua superficie. L’eliminazione della contaminazione incrementa l’affidabilità del link ottico che risulta più stabile e riduce improvvisi downtime della rete,” spiega Paul Maier, product manager di Rosenbereger OSI

Rosenberger OSI ha sviluppato cavi in fibra ottica con fibre e superfici che prevengono la contaminazione, caratterizzate da caratteristiche idrofobiche ed oleofobiche, il tutto grazie all’applicazione di una copertura a bassa pressione di plasma. Questo processo genera un effetto antistatico che previene l’aderenza di particelle sulla superficie della fibra (effetto Lotus).

“Stiamo proponendo un nuovo approccio radicale nella risoluzione della contaminazione degli accoppiatori ottici con lo sviluppo di un processo di copertura della superfice vetro/ceramica che può essere gradualmente implementata nei processi produttivi” spiega Maier.

La superficie del nuovo connettore in fibra ottica è caratterizzata da caratteristiche di repellenza per unto-sporcizia-umidità.