Schneider lancia HyperPod

365

Un sistema di contenimento autoportante progettato per implementare infrastrutture IT in maniera flessibile e scalabile

HyperPod è un nuovo sistema di contenimento autoportante progettato da Schneider Electric per implementare infrastrutture IT in maniera flessibile e scalabile. Con HyperPod si soddisfa la necessità di avere elevate capacità di calcolo all’interno di Pod che siano in grado di adattarsi alle continue evoluzioni dell’odierno mondo digitale.

Il design innovativo di HyperPod, che fa parte dell'architettura EcoStruxure for Data Centers di Schneider Electric, è in grado di supportare tutti i tipi di rack e di adattarsi, al tempo stesso, a diversi sistemi di condizionamento e distribuzione dell’alimentazione.

HyperPod consente di installare rack IT in maniera simile ad una docking station, riducendo la complessità e i tempi di messa in opera tipici degli ambienti Data Center tradizionali.

“I nostri clienti volevano un sistema semplificato e più economico per l'IT, che fosse in grado di stare al passo con il ritmo del business –  ha dichiarato Steven Carlini, Senior Director, Innovation, di Schneider Electric -. Con tempi di installazione fino al 21% più veloci, HyperPod consente un risparmio del 15-20% in tempo e denaro rispetto agli approcci tradizionali".

Per personalizzare rapidamente il proprio Pod e ridurne i tempi di commercializzazione Schneider Electric mette a disposizione di partner e clienti anche un tool gratuito di progettazione online. Le opzioni includono: struttura di contenimento autoportante, canaline e relativi elementi di sostegno (di piccole e/o grandi dimensioni), armadi di distribuzione elettrica, diversi possibili soluzioni di copertura, finestre, pannelli ciechi, porte, kit di illuminazione.

HyperPod può essere distribuito come unità singola o in configurazioni multiple.

Sono inoltre disponibili corsi di formazione e servizi di montaggio in loco.