Business intelligence 2012

254

La Business Intelligence è in cima alle pianificazioni di investimento dei Cio di quasi tutte le aziende medie e grandi del nostro Paese, mentre le piccole aspettano che logiche cloud rendano sostenibili i costi di soluzioni altrimenti troppo impegnative. In questo Speciale abbiamo raccolto interventi per aiutare a comprendere l’impatto sulla struttura dell’azienda dell’introduzione di tecnologie e metodi legati alla Bi, oltre a una rassegna di soluzioni tecnologiche che offrono un panorama di quanto messo a disposizione dai principali vendor a supporto del cambiamento.

Il 2012 non sarà ricordato solo come uno degli anni più duri della crisi, ma anche come il momento di ripartenza per moltissime aziende secondo inediti paradigmi operativi. Alla base di questo cambiamento ci sono le nuove forme di esternalizzazione dell’Ict e il ruolo centrale dell’informazione, del dato puro come capitale da valorizzare e spendere in tempo reale per ogni azienda. Questo è l’aspetto in cui diventa fondamentale integrare la Business intelligence in profondità nei processi decisionali, mentre i responsabili dell’Ict hanno il dovere di verificare con rigore l’efficacia di questi strumenti, che in qualche caso forse peccano di gioventù, ma se ben tarati possono davvero fare la differenza.

Approfondisci >